Servizi Placement

Servizi Placement

Torna alla lista annunci

Tirocinio Curriculare formativo per Scienze e Tecniche Psicologiche o lauree magistrali Psicologia

IL TORTELLANTE



- Affiancamento degli operatori del centro nella pianificazione, organizzazione, attuazione di attività terapeutico abilitative
- Partecipazione a riunioni di èquipe e supervisione casi
- Lettura di cartelle cliniche e progetti di vita individualizzati
- Osservazione di colloqui con famiglie
- Osservazione di incontri di valutazione dei progetti svolti attraverso somministrazione di test e questionari standardizzati
- Partecipazione a incontri formativi promossi dall’Associazione
- Partecipazione ad attività di socializzazione (sabati sera, weekend, vacanze estive)
- Partecipazione a eventi di catering che coinvolgono i ragazzi con autismo in affiancamento agli operatori


L’Associazione di Promozione Sociale “Il Tortellante” nasce a Modena nel 2018 e si pone nel settore di intervento per giovani e adulti con autismo. Elemento cardine è il laboratorio terapeutico abilitativo dove 25 ragazzi/e nello spettro autistico imparano un mestiere, quello della produzione e del confezionamento della pasta fresca (il tortellino). Si è rivelato una buona pratica di inclusione, coinvolgendo anche la comunità modenese, volontari e nonne/i. Il progetto è integrato da attività abilitative e formative per migliorare le autonomie, la socializzazione, le abilità relazionali e comunicative. Al piano di sopra dello stabile di via Borelli, sede attuale dell’Associazione, è situata la “palestra delle autonomie” che consente la realizzazione di interventi terapeutici abilitativi di gruppo e/o individuali, volti al raggiungimento degli obiettivi di ogni singolo ragazzo. Tutti i progetti del “Tortellante” sono coordinati da un’èquipe scientifica multidisciplinare (psicologi, psicoterapeuti, tecnici della riabilitazione psichiatrica, terapisti occupazionali, educatori) esperta e formata nel campo dell’autismo, che si occupa di scrivere per ogni ragazzo/a un progetto di vita individualizzato nel quale vengono individuati gli obiettivi su cui lavorare. Vengono svolti periodicamente dall’èquipe incontri di valutazione dell’andamento dei progetti (anche attraverso test standardizzati) e colloqui individuali con le famiglie, volti al sostegno e all’accompagnamento verso l’età adulta. I ragazzi con autismo svolgono frequentemente anche attività di catering e, con la futura apertura di un punto vendita, verranno coinvolti anche nella vendita al pubblico di prodotti, acquisendo nuove importanti competenze relazionali. Vengono svolte riunioni di èquipe settimanali tra i professionisti che lavorano presso l’Associazione, e incontri formativi.

Candidati